DI STEFANO SICA (FOTO DI CARMINE GALANO)

 

PEZZELLA 6 – Praticamente inoperoso per tutto l’arco del match, salva con abilità su D’Amato nella ripresa. Gara interlocutoria.

CAPPELLUCCIO 6,5 – Supporta bene Savarese nella catena di destra e si propone spesso al cross. E’ tonico, anche se cincischia troppo nella circostanza che quasi porta al gol D’Amato.

LOMBARDI 6 – Non sfigura e disputa una gara disciplinata e con poche difficoltà, quantomeno in fase difensiva.

VITIELLO 6,5 – Quando comincia ad azionare la bussola, mostra una qualità non comune, soprattutto nei lanci e nelle verticalizzazioni (uno davvero pregevole per Savarese, che poi approfitterà di un suo calcio di punizione battuto con grande furbizia).

ARPINO 6,5 – Pomeriggio tranquillo, che gli consente di non sbagliare nulla e di non vivere particolari patemi. Gara di buona attenzione.

TERRACCIANO 7 – Riesce col suo sinistro dorato a cambiare gioco con una facilità irrisoria ed a proporre lanci chirurgici. In fase difensiva, anche per lui è una giornata tutt’altro che problematica.

DI CAPUA 6,5 – Va vicino al gol nel primo tempo ma non è preciso. Riesce comunque ad assicurare il giusto mix di quantità e qualità al centrocampo. DAL 78′ GARGIULO SV

TEMPONI 7 – Impossibile arginarlo quando ha il pallone tra i piedi o superarlo in fase di possesso. A maggior ragione per i volenterosi ragazzi di Prisco Sellitti. Il gol ne premia una gara quasi perfetta in entrambe le fasi.

FAVETTA 7,5 – Ha una generosità impressionante, lotta e sputa sangue su ogni pallone. E, anche per questo, si rende utile alla reciproca assistenza coi compagni. Mette a segno una doppietta, aggiustando un po’ la mira rispetto a qualche precedente uscita, e sfodera due colpi da maestro che non centrano la porta per pochi dettagli.

SAVARESE 7,5 (nella foto) – Con Favetta, è il migliore tra i rossoneri. Quando accende la luce, i biancazzurri iniziano a soffrire e il Sorrento comincia la sua partita dopo un quarto d’ora di equilibrio. A destra, col piede invertito, si inventa delle giocate strepitose che non possono non mettere in difficoltà il giovane terzino sinistro D’Auria (un ’99). Anche Cappelluccio si giova di tutto ciò e, andandogli a dare man forte, contribuisce a creare preziose superiorità numeriche a destra. DAL 70′ PARLATO SV

MARCUCCI 7 – E’ suo il primo gol ufficiale di questa nuova avventura rossonera. L’istinto del bomber, del resto, lo fa trovare al posto giusto al momento giusto. Per il resto, propone una buona mobilità rendendosi un perno essenziale per l’attacco di Turi. DAL 65′ MINICONE 6 – Ci mette lo zampino nel gol del 5-0 targato Favetta. Corre ed è dinamico. Sarà sicuramente una buona alternativa nel reparto offensivo.

TURI 7 – La fase iniziale del match è equilibrata e il Sorrento non forza più di tanto. Ma quando la squadra inizia a manovrare, è un bel vedere. Si intravede già un’idea, un concetto, un’impronta di gioco stabilita e qualche combinazione gustosa. Il test, chiaramente, lascia il tempo che trova. Le prime conferme dovranno arrivare domenica, quando si inizierà a fare sul serio.

 

Commenti

commenti