Buona la prima per il Sorrento che, al campo Italia, stende la Battipagliese 2-0 nella gara inaugurale del campionato di Eccellenza, girone B. Formazione tipo per mister Turi che, con Santaniello tra i pali, schiera Terracciano ed Arpino al centro della difesa, con Paradisone a destra e Lombardi a sinistra. Centrocampo che vede Vitiello in regia supportato da Temponi e Di Capua, attacco con Marcucci al centro (fuori Scarpa per squalifica) e Favetta e Savarese ai lati. Buona la cornice di pubblico con almeno 800 spettatori presenti, tra cui un centinaio di fede bianconera che occupano le gradinate della Curva Sud.

Primo tempo con i rossoneri che faticano ad arginare la retroguardia ospite, che si difende ad oltranza lasciando pochi spazi alla profondità dei padroni di casa. Tanto che, dopo una fase di equilibrio, le occasioni più nitide capitano proprio alle Zebrette, entrambe con Siano: il numero 4 bianconero prima si fa respingere una conclusione a colpo sicuro da Temponi, dopo un cross di Marmoro, poi manda largo un tiro al volo susseguente ad una corta respinta. I rossoneri si svegliano dal torpore e Favetta chiama un dai e vai a Marcucci, la chiusura del dialogo è alle stelle. Poco o nulla da segnalare fino al penalty che sblocca la contesa (30′): Paone trattiene per la maglia Favetta e Marcucci trasforma dal dischetto spiazzando De Luca. Altra occasione per Favetta, ma la sua botta sorvola la traversa.

La ripresa si apre col gol annullato a Marcucci: l’ex Nocerina aveva ribattuto in rete dopo la traversa colpita con un delizioso pallonetto da Favetta, imbeccato da Temponi. Siano col destro fa solo il solletico a Santaniello, poi Temponi mette in ghiaccio la sfida (65′) incornando a rete un corner calciato da Vitiello. Battipagliese al tappeto, che prova ad accorciare con due punizioni di Guerrera: la prima viene alzata da Santaniello in angolo, la prima bloccata dal numero uno di Palma Campania senza problemi. Sorrento che gestisce senza affanni e vince all’inglese, portando a casa i primi tre punti di questo campionato. Il club bianconero, invece, dopo qualche ora darà il benservito al tecnico Carlo Graziani, come era oramai nell’aria da troppi giorni. Una decisione, quella del patron Mario Palmentieri, che provocherà le immediate dimissioni del ds Carmine Guariglia. Ufficializzato anche il nuovo allenatore che sarà il 48enne Ciccio Tudisco (con Donato Salerno vice), giù sulla panchina delle Zebrette nonché di Casertana, Agropoli e Milazzo, tra le altre.

Mercoledì, al campo Italia, i costieri scenderanno di nuovo in campo (ore 16) per l’ultimo match di Coppa Campana contro il Santa Maria La Carità, sconfitto in casa nella seconda sfida del girone dall’Alfaterna Pagani (0-2). Alla squadra di Turi basterà un pari per passare il turno o una sconfitta con non più di tre gol di scarto. (FOTO DI CARMINE GALANO)

Commenti

commenti